FRANCESCO LONDONIO (MILANO 1723-1783)

FRANCESCO LONDONIO (MILANO 1723-1783)

FRANCESCO LONDONIO (MILANO 1723-1783)

Tre cavalli e contadini davanti a un cascinale

Dipinto ad olio su tela, cm 85 x 148

Provenienza: Villa Alari Visconti di Saliceto, Cernusco sul Naviglio (Milano)

Bibliografia:
M. Bona Castellotti, C. Geddo, Francesco Londonio (1723-1783), Piva&C, Milano, 1998, n. 8

F. Pizzini, Un’eredità lombarda, da Milano alla Franciacorta, Milan, 2010, p. 153

Bibliografia di riferimento:
L. Böhm, Pittori milanesi del Settecento: Francesco Londonio, in “Rivista d’Arte” a. XVI, s. II, n. 3. 1934, pp. 229-261
Storia di Milano. L’età delle riforme (1706-1796), vol. XII, Milano, 1959, , tav. f.t. tra pp. 484 e 485
S. Coppa, in Settecento lombardo, catalogo della mostra a cura di R. Boscaglia, V. Terraroli, Milano 1991, pp. 206-211, 274-275

Scheda critica della Dott. ssa Cristina Geddo

Il dipinto è in ottimo stato di conservazione ed è identificabile con il n. 13 dell’elenco dei quadri di Londonio a Villa Alari (Böhm, 1934, p. 252), descritto come “Cavallo bianco ed altri bruni, contadino presso casa. – Tela 1,30 x 0,60” (con misure inesatte). […]

La scena, di largo respiro, potrebbe convenientemente intitolarsi “Il rientro dal lavoro”. Sulla staccionata del cascinale sono appesi gli attrezzi da lavoro e tre cavalli, dalla muscolatura ancora tesa, sono stati appena liberati dal basto, che ha lasciato una traccia sul ventre macchiato di sangue del cavallo bianco. Sull’animale e sul contadino in riposo a destra va a cadere l’ultima luce del giorno.

La Biblioteca Ambrosiana conserva un bel disegno con due cascinali, a matita nera e biacca su carta giallina (Cod. F. 267 Inf. n. 78; mm 328 x 255) già noto, ma che solo ora è possibile mettere in rapporto con la tela qui esposta (Storia di Milano, vol. XII, 1959, tav. f.t. tra pp. 484 e 485; Coppa, in Settecento lombardo, 1991, pp. 274-276, n. I.292). Il cascinale raffigurato nella sezione superiore del foglio, lumeggiato con abbondanti tocchi di biacca, è infatti preparatorio per lo sfondo del nostro dipinto, ed è non a caso parallelo e certamente coevo al foglio dell’Ambrosiana n. 79, preparatorio per l’altro dipinto della serie Alari. […]

Compara
Categorie: ,
X